Post in evidenza

Piccoli spiragli

Immagine
Provare ad immaginare una prima pagina del genere era difficile anche per i migliori registi di film catastrofici, almeno fino a qualche mese fa. Sono passati già due mesi dall'inizio di questa storia, il mio ultimo viaggio a Barcellona, il ritorno e la  successiva quarantena, dapprima in alcuni comuni del nord, poi le regioni e a finire l'Italia intera. Prime pagine 1 Marzo 2020 I titoli principali di allora erano già sul tema, ma molto più concentrati su quelle che potevano essere le conseguenze possibili che sul problema stesso da affrontare nell'immediato e come al solito la serie A era nei trafiletti di tutte le prime pagine. Ma ci manca veramente il calcio? Tralasciando il sottoscritto, molte delle persone che sento appassionate di pallone, non ne sentono la minima mancanza e forse di questo se ne stanno rendendo conto anche alla FIGC. Siamo d'accordo che il lato economico è il capitano reggente in carica, ma come per il calcio anche per tutt

Installare Windows 8 su Virtual Box

L'utilità di avere una macchina virtuale sul proprio pc o mac sta nel provare, scoprire e testare nuovi sistemi operativi. Ovviamente questo se parliamo di scopi puramente personali, professionalmente la virtualizzazione ha molte finalità e sopratutto aspetti positivi, pensiamo solo al risparmio energetico che si può avere virtualizzando 10 server su una sola macchina fisica. Di questo magari ne parliamo un altra volta.
Vediamo allora come si crea una macchina virtuale su Virtual Box.



Per iniziare cliccare ovviamente su Nuova

La procedura ci chiede quale tipo di sistema operativo vogliamo installare e la sua versione, ce ne sono molti, ormai sono supportati quasi tutti, e diamo il nome alla nostra macchina virtuale, in questo caso decidiamo per Windows 8 a 32 bit, e chiamiamo la nostra macchina OTTO.


Dato che sarà una macchina che io utilizzerò per poche cose la installerò con i requisiti minimi di Windows 8, dunque un giga di ram e almeno 25 giga di HD
Per praticità mia utilizzerò un file in formato VMDK per poter riutilizzare, in caso di necessità, questa macchina su una piattaforma VMWare, se pensate che utilizzerete solo Virtual Box potete lasciare tranquillamente il file VDI, e proseguire con la creazione.


Ora possiamo scegliere, come dice la guida, di creare il disco virtuale a dimensione fissa oppure dinamica, a dimensione fissa le prestazioni della macchina sono migliori, e lo spazio su disco sarà da subito della dimensione effettiva del disco virtuale, se invece allochiamo il disco dinamicamente verrà occupato solo lo spazio che si utilizzerà andando avanti nel suo utilizzo, ma attenzione perchè comunque se si cancellano dati dal disco per liberare spazio sulla macchina virtuale lo spazio reale rimarrà sempre lo stesso


Digitiamo il nome del nuovo disco virtuale e selezioniamo la dimensione


Clicchiamo su Crea e la nostra macchina virtuale è stata creata, adesso possiamo installare il sistema operativo. 


Facciamo partire la nostra macchina virtuale cliccando sul tasto Avvia.
Il sistema ci chiederà dove dovrà leggere il cd di installazione, oppure il file immagine del sistema operativo, inseriamo a questo punto il cd di installazione nel nostro mac e premiamo il tasto Start


A questo punto non rimane che seguire la procedura guidata di Windows


Commenti

Post popolari in questo blog

La connessione non è privata - err_cert_invalid

Upgrade di un host esxi 5.5 to 6.5 via CLI (senza update manager)