mercoledì 21 marzo 2012

Essere felici con poco

Mi accorgo a volte che sono triste inutilmente, ovvero ho il volto pensieroso e la testa rivolta a pensare a quelle piccole cose che mi assillano, quel lavoretto a casa, quella cosa in sospeso al lavoro, la risposta che devo dare ad un amico...
Mi rendo conto poi che divento felice solo per aver fatto una sola cosa di queste.
Tendezialmente poi la mia coscenza mi spinge a paragonare il mio stile di vita con gli altri, che all'apparenza sono migliori, e allora pensi che forse sarebbe il caso di farsi un auto nuova, una vacanza qui piuttosto che li, tutte cose che poi alla fine corrodono il tuo stato d'animo e che in realtà non servono a nulla.
Mi accorgo allora che se ci si ferma a pensare bene, si può essere felici veramente con poco, ma il consumismo ci sta impoverendo dentro

Nessun commento:

Posta un commento